Centro Documentale
Ufficio Relazioni con il Pubblico
Posta Elettronica Certificata
Consulenti
Operazione Trasparenza
Albo Pretorio
Giardino Botanico del Pollino

N° visite dal 01.04.2000

Riforma Fondiaria
Fin dalla sua istituzione l’Alsia ha ricevuto dalla Regione Basilicata il compito di dismettere definitivamente il patrimonio della Riforma fondiaria.
A distanza di circa cinquant’anni, l’Agenzia ha trovato una situazione caratterizzata da difficoltà tecniche, amministrative e giuridiche imputabili all’abbandono delle terre e dei fabbricati, ai conseguenti passaggi di conduzione, all’urbanizzazione dei terreni, al contenzioso diffuso, alla situazione degli stati di possesso, ai cambi di destinazione d’uso e, non ultima, ad una fetta rilevante di infrastrutture da cedere ad altri soggetti pubblici.
Consapevole della qualità e della quantità del patrimonio da dimettere, l’A genzia ha attivato innanzitutto un censimento dei beni e l’aggiornamento degli archivi e, quindi, ha messo a punto un metodo di cessione che può consentire di inserire i beni in progetti di valorizzazione e potenziamento dei comprensori della Riforma, anche mediante le azioni di sostegno alle popolazioni rurale che il Por 2000-2006 ha già programmato e il nuovo Piano di Sviluppo Rurale 2007-2013 ha previsto.
L’intero patrimonio, composto da 44 agglomerati (borgate e centri rurali), migliaia di ettari di terreno e boschi, centinaia di fabbricati, centinaia di chilometri di strade interpoderali, da porre al servizio delle unità produttive: i beni della Riforma rappresentano ancora oggi un patrimonio in grado di poter influenzare gli scenari economici della regione. In questo contesto, l’attività di dismissione è stata impostata dall’Alsia con criteri di assoluta novità: la cessione del patrimonio non viene gestita tanto con l’intento di capitalizzare, quanto di offrire l’opportunità ai possessori di liberarsi dei cavilli burocratici e di riappropriarsi del ruolo di imprenditori. Attraverso una serie di intese con la Regione, gli Enti Locali e altri soggetti pubblici e privati, la questione “Riforma” non è più un fatto “interno” all’Agenzia: è diventata visibile, riacquisendo la sua centralità nello sviluppo rurale.

Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 29 ottobre 2012
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 28 settembre 2012
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammDesse all’istruttoria nella commissione del 19 luglio 2012
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 26 aprile 2012
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 29 marzo 2012
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 29 febbraio 2012
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 26 gennaio 2012
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 28 luglio 2011
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 30 giugno 2011
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 27 maggio 2011
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 28 aprile 2011
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 30 marzo 2011
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 28 febbraio 2011
Domande di acquisto beni immobili provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria ammesse all’istruttoria nella commissione del 25 gennaio 2011
Cessione a titolo oneroso immobili a destinazione extragricola siti nella Borgata di Policoro - Pubblicato elenco definitivo ammessi ed esclusi 
Cessione a titolo oneroso immobili a destinazione extragricola siti nella Borgata di Policoro - Pubblicato elenco provvisorio ammessi ed esclusi 
Pubblicato l'Avviso riguardante la Comunicazione ai Consorzi di Bonifica dei nominativi di assegnatari e/o detentori di beni provenienti dall’azione di Riforma Fondiaria

Pubblicato l'Avviso per l'acquisto dei beni non agricoli ubicati nella Borgata di Policoro

Approvato l'elenco definitivo degli ammessi e degli escusi

Pubblicati i risultati provvisori del II° avviso di vendita degli immobili agricoli

 

Approvato il primo elenco DEFINITIVO 

Dismissione beni extra-agricoli   

Approvato il primo elenco provvisorio 

Dismissione beni agricoli 

Primo avviso di vendita dei Terreni Agricoli - elenco definitivo degli ammessi e degli esclusi 

Aggiornamento e l'integrazione dell'"elenco degli ammessi e l'elenco degli esclusi" 

Primo avviso di vendita dei Terreni Agricoli: ammessi ed esclusi 

BANDO - Avviso per la presentazione delle domande di acquisto di beni agricoli di riforma.   

Le risposte alle vostre domande

XHTML 1.0 Transitional Valido CSS Valido! Valid WCAG 1.0 AA! WCAG 2.0 (Level AA)